Inserisci il tuo nome utente e indirizzo email. Ottenere una nuova password
Register Now
x

Baladi: la musica del mio paese

20

Baladi

L’essere umano è sempre stato un nomade,cambia luogo, cambia vita,cambia tradizioni, ma non si dimenticherà mai delle proprie origini. Circa negli anni’ 20, in Cairo (Egitto), molti arabi cercarono lavoro in questa capitale, si formarono così tante etnie arabe che ciascuno voleva insegnare le proprie tradizioni all’altro, allora durante i matrimoni e feste importanti, iniziarono ad eseguire un danza chiamata baladi. Baladi letteralmente significa ‘’ del mio paese’’  e con questo termine vuole riconoscere qualsiasi tradizione araba tramandata da un paese arabo fino al Cairo; infatti è una danza spontanea e diretta da danzare.

la_danse_du_foulard_FABBI_FABIOLa bellezza di questa danza sta nei movimenti del bacino, delle anche e delle braccia; si compiono movimenti circolari e degli eleganti spostamenti. La danza può iniziare con una sola ballerina, ma lo stile vivace della musica, contagia il resto del pubblico. L’abbigliamento della danzatrice può essere composto da: una tunica molto ampia con degli spacchi laterali, oppure, pantaloni a sbuffo completi di cinta o fascia attorno ai fianchi ed un foulard sul capo per mettere in risalto la bellezza orientale. Come tradizione, gli strumenti  sono:  la tabla, il rabab, il nay, il tamburo e la fisarmonica. Con la musica baladi si può indicare anche un ritmo preciso che viene chiamato masmoudi saghir e con questa tecnica abbiamo ‘’il passo della cavigliera‘’. Come tutte le arti musicali arabe, bisogna interpretare i messaggi che la ballerina trasmette, ma non dobbiamo fermarci solamente alla danza e alla sua bellezza, guardiamo in faccia la ballerina, vediamo i suoi occhi, fermiamo la musica, si sente il battito del cuore che non è accelerato per la stanchezza, ma è emozionato nel sentire quelle note che gli appartengono, perché le radici sono cresciute nel suo paese.

A proposito di : Karima Gallah

Karima Gallah

Sono Karima Gallah, sono italo-tunisina, vivo nella provincia di Bari, ma la mia mente vive in Tunisia, è lì che ho piantato le mie radici, vivo facendo sogni e cercando di realizzarli, i miei hobby preferiti sono: leggere e scrivere, vedere film e ascoltare musica araba.

0 pensieri su “Baladi: la musica del mio paese”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

?>